Amore vero come la risposta all’esistenza umana

Home » Amore vero come la risposta all’esistenza umana

Amore vero come la risposta all’esistenza umana

“È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni.» –  John Forbes Nash Jr (Beautiful Mind)

 

Ho scoperto che tutto ciò che è stato mai pensato, detto o scritto sull’amore è vero. Non c’è una regola, non esiste la logica. Ogni storia d’amore vissuta o desiderata è un libro autentico non scritto, le pagine del quale sono incise nell’eternità dalle emozioni, sorrisi e lacrime. L’amore esisteva prima di noi ed esisterà anche quando noi non ci saremmo più. Ii più grande enigma dell’anima umana, l’amore fugge e ci insegue: nei sogni, nei desideri, nella quotidianità. Ecco perché le più grandi storie d’amore, inventate o dipinte dalla realtà ci affascinano così tanto.

L’amore in Italia

Si dice che l’amore e la passione sin dall’antichità rappresentano gli ingredienti principali della società italiana. Si dice che l’Italia sia la patria delle storie d’amore più imprevedibili e i modi inconsueti di viverli. Qualche esempio? A partire dalle storie narrate più famose come quelle di Romeo e Giulietta, Renzo e Lucia, Paolo e Francesca, per arrivare alle storie vere come quelle di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello,  Francesco Arca e Irene Capuano, Francesco Totti e Ilary Blasi, per citarne solo alcune.

L’amore è una favola?

Eppure oggi solo una manciata di italiani (dove “manciata” è probabilmente un eufemismo del secolo) credono che l’amore vero non sia una favola, un’utopia, ma in realtà esiste. “Finché non vedo, non ci credo”: e il vero problema è che davvero pochi lo vedono. Guardiamoci intorno e chiediamoci quante coppie conosciamo che si amano da una vita (rigorosamente escludendo tutti coloro che stanno insieme per abitudine, si accontentano o si sacrificano per un motivo o per l’altro). Il risultato è che ce ne vengono in mente veramente poche.

Intorno a noi

Al contrario, vediamo spesso come perfino le storie d’amore promettenti ed importanti si spengono, come quelle di Monica Bellucci e Vincent Cassel o Valeria Golino e Riccardo Scamarcio. E quando l’amore si spegne è più freddo della morte. Non importa se è finita per il tradimento o se è semplicemente finita. Il vero problema è che i due cuori “in causa” non si spengono mai contemporaneamente; ma quando l’amore di uno del tutto inesplicabilmente svanisce, l’altro si sente morire. E non importa se si tratta dei “mortali comuni” o delle VIP, le inesistenti leggi d’amore sono uguali per tutti.

Statistiche

Se guardiamo le statistiche il quadro diventa ancora più scoraggiante. A seconda dell’ISTAT in Italia i matrimoni finiscono dopo 15 o 18 anni; mentre alcune coppie durano soltanto pochi mesi. Così, dall’idea “dell’amore eterno”, dal famoso “vissero felici e contenti” siamo alquanto lontani. Logicamente, sembra che sia impossibile sperare che se ci amiamo oggi, ci ameremo anche un lontano domani.

La mancanza degli esempi positivi senz’altro costituisce un problema basilare. Inoltre, si sa che l’amore può essere crudele, devastante, che può far male. Eppure rimane tra i desideri umani più puri e più avidi allo stesso tempo. Perché? Perché l’amore vero è ciò che ci rende vivi, ciò che rende le nostre anime e le nostre vite complete.

 

La ragione d’amore

Paulo Coelho ha scritto “Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano”. Dall’altra parte del mondo, John Forbes Nash Jr. ha detto: “È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni.» Personalmente, resto sempre sbalordita dai pensieri profondi che descrivono la vera ragione dell’amore, offrendo un’equazione precisa e inequivocabile a seconda del quale se l’amore è vero, 1+1 da sempre 1 e mai 2.

Amore vero come la risposta all’esistenza umana

Secondo l’antico mito, descritto nel Simposio, nel racconto di Aristofane, una volta la natura umana non era quella che oggi è, ma ben altra. Innanzitutto, tutti gli umani avevano quattro gambe, quattro mani, quattro orecchie, genitali doppi, due volti l’uno opposto all’altro e una testa sola. Perlopiù, gli esseri umani erano di tre sessi: maschile (provvisti di due sessi maschili), femminile (costituiti da due sessi femminili) e androgeno (aventi entrambi i sessi). Vigorosi, egocentrici, superbi e presuntuosi, i nostri antenati avevano tentato più volte di portare attacco al cielo.

Infastiditi dall’arroganza insolente degli umani, Zeus e altri dei decisero di punire ed indebolire gli esseri umani attraverso la resezione, trasformando in tal modo l’uno in due ed aprendo una ferita lancinante. Come se non bastasse, optarono per allontanare una metà dall’altra, spargendoli per il mondo per ostacolare il ritrovamento e rendere la sofferenza assoluta. Così, secondo il mito, nell’eternità ogni essere umano è condannato ad incessante e doloroso pellegrinaggio nella ricerca, senza soste, della propria metà.

Questa antica filosofia non solo spiega l’amore come intrinseco desiderio di ricongiunzione, ma mette in evidenzia la legittimità dell’amore tra i simili, ossia non solo tra uomo e donna, ma tra uomo e uomo, donna e donna. Sarà Eros, il demone, che dovrà ricostruire con la sua forza edificatrice l’antica forma umana originaria (etero o homo-sessuale sia), ricongiungendo ciò che era stato separato.

Il pellegrinaggio d’amore

Il saggio Shakespeare ha detto che il viaggio si termina quando gli innamorati si incontrano. Ma non basta: per far nascere l’amore vero le due “metà” devono essere “quelle giuste”, completamente compatibili, le cosiddette “anime gemelle”. Fu sempre Shakespeare a dire che l’amore è cieco. Di questo credo ne siamo certi: chiunque abbia vissuto almeno un po’ sa che l’amore muta e si trasforma con il passare dei giorni, a volte cresce e si amplifica, o talvolta lo si perde. E purtroppo certe volte capita di accorgersi che non sia nemmeno mai stato lì, sin dall’inizio.

Equazioni dell’amore

Dopo un’esperienza simile, c’e chi perde la speranza per sempre e smette di crederci. Internamente morti in grado di camminare, i non credenti anche di fronte ad un amore nuovo, gli presentono il conto non saldato dell’amore precedente.

Poi ci sono quelli, che pur scoprendo di non amare o non essere amati decidono di restare lì, a continuare la loro storia d’amore senza l’amore. Sentimentalmente fermi imballati decidono di costruire la loro vita intossicata dalla felicità ipocrita. Purtroppo, nelle relazioni privi d’amore gli italiani sono esperti. Sarà per la legislazione complicata, per la posizione sociale, per la situazione economica… Il fatto è che molti degli italiani scelgono di accontentarsi. I non amati, i disgraziati fra innamorati, gli handicappati senza sussidi riservati, le vittime delle ragioni razionali, sono i più miserabili fra tutti.

E poi invece ci sono quelli, che semplicemente sapendo “chi sono”, analizzando quello che è successo e ricordandosi cosa vogliano, decidono di voltare pagina e andare avanti continuando il loro pellegrinaggio, senza soste, al fine di trovare la loro metà. I sognatori, gli esigenti, i combattenti, i non comodi e non accomodanti, sono gli unici al fine del loro viaggio a fare l’invidia agli indeboliti dagli dei…

 real, people, girl, love, sex

Credete che l’amore sia un mito alquanto sopravvalutato? O che sia la vera ragione dell’esistenza umana? Condividete!

By |2018-07-05T14:52:52+00:00giugno 12th, 2017|Categories: L'amore e l'Italia|0 Comments

About the Author:

Welcome to “In Italy in Love”! This fully versatile Web-magazine was created for People who want to know more about Italy, Italians, Italian mindset and Italian life style. Our team also offers a range of services and extensive support whenever you need it. Why not contact us today and see what can we do for you?

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Welcome to In Italy in Love

In Italy in Love has been the #1 true-to-life Web-magazine about Italy for already 2 years, making it the most trusted and complete insight into Italian life on the Web. Real people, true stories, Italian mindset exploration and amazing overviews on Italian temptations are the reasons our visitors have fallen in love. We are dedicated to providing you with the best experience possible. 

Get to Know Real Italy

In Italy in Love gives you the ability to know and experience the Italian life style. Our sincerely and professionally written posts are entirely based on first-hand extensive experience and are always up-to-date. You can ask for any additional information for free with a few clicks through the Contact Page. Get in touch to find out why the sky’s the limit when it comes to In Italy in Love.

Our Main Categories

    1. Italians
    1. Italian Temptations
    1. Love & Italy
    1. Once Upon A Time

Our Main Services

      Âme Wedding
      Child Modelling
      Event Planning
      Tuscany Tours