window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-126571346-1');

Parte 1 – Capitolo 2 – C’era una volta – Innamorarsi in Italia

Home » Parte 1 – Capitolo 2 – C’era una volta – Innamorarsi in Italia

Parte 1 – Capitolo 2 – C’era una volta – Innamorarsi in Italia

“Il cuore vuole quello che vuole. Non c’è una logica in queste cose. Conosci qualcuno e ti innamori, e questo è tutto”. – Woody Allen

 

C’era una volta…

…c’erano una volta Serena e Mauro. Riprendiamo i nostri eroi esattamente dove li abbiamo lasciati nel capitolo precedente. In Italia, a Milano Marittima, profondamente innamorati.

Cosa pensate sia accaduto nel frattempo? Litigarono, discussero, piansero (entrambi), e infine, fecero pace. Dopo di che scomparvero, questa volta fortunatamente insieme, dagli occhi di tutti per un paio di giorni. Probabilmente cinque.

Il loro fu un amore a prima vista. Fu un amore prepotente, travolgente, epocale. Considerando che Serena aveva appena iniziato a imparare l’italiano mentre l’inglese di Mauro decisamente necessitava un miglioramento, i due parlavano a malapena… O meglio, parlavano tutto il tempo, ma soprattutto si capivano non con le parole ma guardandosi l’un con l’altra negli occhi, sentendo i loro cuori battere insieme, tenendosi per mano… Romantico, non vi sembra?

 

L’innamorato “Made in Italy”

Per dichiarare il suo amore eterno, Mauro regalò a Serena un braccialetto dell’ultima collezione di Marco Bicego. Il gioiello d’alta moda fu realizzato in oro 18 kt ed era arricchito con delle gemme semi preziose che pendevano come dei ciondoli.

Mauro spiegò a Serena che la scelta di questo marchio italiano non fu affatto casuale. Innanzitutto, il marchio in se rappresentava il legame infallibile tra la tradizione antica e il design moderno. Per cui, già la storia del brand avrebbe dovuto trasmettere a Serena i veri valori che caratterizzavano Mauro, insieme alla serietà delle sue intenzioni, nonostante quest’ultime fossero recenti ed immediate. Disse che decise di stare con lei fino alla fine dei tempi e che questo apparentemente fragile gioiello “senza tempo” fu creato dai migliori e scelto da lui per comunicarle l’unicità del suo amore infinito.

Inoltre, Mauro spiegò che le cinque gemme erano “semi preziose” appunto per simboleggiare i cinque giorni imperfetti che loro due non avevano trascorso insieme. Quei cinque giorni imperfetti, tuttavia, gli erano molto più preziosi rispetto perfino ai diamanti in quanto gli fecero capire che non poteva vivere senza di lei. Quindi, nessuna gemma avrebbe mai potuto avere un valore così inestimabile. Gli occhi di Serena, il suo sorriso, la sua voce, le lacrime, il suo respiro sono le uniche gemme della sua vita.

Inoltre, secondo Mauro, il marchio Made in Italy doveva ricordargli che il loro amore è nato in Italia. Eppure, adesso toccava a Serena decidere se rinunciare al loro amore inestimabile… O se accettare la sua proposta di trasferirsi da lui e vivere in ​​Italia insieme felici e contenti per tutta l’eternità.

Serena era stupita, sconvolta e alquanto scioccata… Ma allo stesso tempo, era così profondamente, dolcemente e teneramente innamorata.

 

Non mi lasciare mai

Due settimane dopo, quando Serena dovette lasciare Milano Marittima, Mauro la seguì dichiarando che d’ora in poi non ci sarebbe mai stato un giorno che non fossero stati insieme. Le disse: “Non mi lasciare mai poiché io non ti lascerò mai”. Le disse che avrebbe mantenuto la sua promessa a tutti i costi.

Appena arrivati, Mauro insistette per essere subito presentato alla famiglia di Serena. Quando accadde, si inginocchiò e chiese cortesemente al padre di Serena il permesso di sposarla. Proprio così, alla vecchia maniera. Alla madre di Serena Mauro promise che, da questo giorno e per tutta la vita, egli avrebbe dato a Serena qualsiasi cosa lei avessi desiderato o avuto bisogno, che l’avrebbe protetta da tutto e da tutti e che si sarebbe preso cura di lei completamente, dalla A alla Z.

Diamo per scontato, che i genitori di Serena, suo fratello minore, perfino il suo gatto rosso… …erano stupiti, sconvolti e alquanto scioccati! L’adeguata parola “shock” se fosse pronunciata in quel istante sarebbe stata percepita da tutti loro come un eufemismo del secolo davanti alla situazione che dovevano affrontare. All’improvviso soffrirono di mal di mare trovandosi in pianura (e più pianura di così non si può). Provarono ad obbiettare che due settimane di conoscenza non bastano nemmeno per ottenere il credito dalla banca, per non parlare poi di andare a vivere insieme ancora prima di sposarsi (i genitori di Serena erano decisamente vecchio stile)! Ma Serena era così felice. Era così innamorata. Ed il suo stato d’animo non fu sfiorato da alcun dubbio o preoccupazione.

 

Bentornati in Italia

Un mese dopo, tornarono in Italia. L’appartamento di Mauro era lussuoso, anche se molto piccolo. Aveva una camera da letto e una sala da pranzo, un bagno e un piccolo balcone. Tutto si trovava al proprio posto, apparentemente Mauro era di carattere una persona molto precisa e pedante. A Serena questo piaceva, anche perché lei era l’esatto contrario.

Pochi giorni dopo, Serena e Mauro cominciarono a cercare un nuovo appartamento. Per dare un buon inizio ad una nuova vita insieme, decisero di cominciare da una nuova casa tutta loro.

Il posto che avevano scelto era un lussuoso attico di 200 metri quadri con un’enorme terrazza e altri due balconi. L’appartamento era diviso su due piani, con due camere da letto e un bagno su ciascuno di essi. Decisero che due delle tre stanze del piano superiore sarebbero state trasformate in una palestra e in un ufficio contenente anche la biblioteca, mentre una delle camere da letto al piano di sotto sarebbe stata riservata al loro futuro figlio.

Bisogna dire che anche se recentemente Serena cominciava ad abituarsi a rimanere sorpresa un minuto sì e un minuto no, questo non se l’aspettava proprio. Non che fosse allergica ai bambini, ma la realtà dei fatti era che non li voleva. A quanto meno, non al momento. C’erano così tante cose da fare prima. Come imparare l’italiano, avviare una carriera e sviluppare un’esperienza lavorativa, per esempio.

Così, Serena suggerì di fare un’altra camera per gli ospiti (argomentando che se ci fosse stata necessità, sarebbero sempre in tempo a modificarla). Inoltre, la seconda stanza degli ospiti molto presto potrebbe rivelarsi estremamente utile, visto che i suoi familiari e suoi amici sicuramente sarebbero venuti a visitarla di volta in volta. Finalmente, arrivò il momento in cui anche Mauro si sentì sconvolto e alquanto scioccato, ma fece finta di aver capito ed accettato il suo punto di vista. Disse di essere d’accordo. Nessun litigio.

Innamorati in Italia…vivranno davvero felici e contenti?

Continua…

real, people, food, love, sex

2018-09-15T14:55:18+00:00By |Categories: C'era una volta|0 Comments

About the Author:

Welcome to “In Italy in Love”! This fully versatile Web-magazine was created for People who want to know more about Italy, Italians, Italian mindset and Italian life style. Our team also offers a range of services and extensive support whenever you need it. Why not contact us today and see what can we do for you?

Leave A Comment

Welcome to In Italy in Love

In Italy in Love has been the #1 true-to-life Web-magazine about Italy for already 2 years, making it the most trusted and complete insight into Italian life on the Web. Real people, true stories, Italian mindset exploration and amazing overviews on Italian temptations are the reasons our visitors have fallen in love. We are dedicated to providing you with the best experience possible. 

Get to Know Real Italy

In Italy in Love gives you the ability to know and experience the Italian life style. Our sincerely and professionally written posts are entirely based on first-hand extensive experience and are always up-to-date. You can ask for any additional information for free with a few clicks through the Contact Page. Get in touch to find out why the sky’s the limit when it comes to In Italy in Love.

Our Main Categories

    1. Italians
    1. Italian Temptations
    1. Love & Italy
    1. Once Upon A Time

Our Main Services

Contact Us

Mobile: +39 3488640140

Web: initalyinlove.com

This website uses cookies and third party services. Read about how we use cookies and how you can control them in our Privacy Policy and Cookie Policy. If you continue to use this site, you consent to our use of cookies. OK